COS’È IL FENG SHUI?

Il Feng Shui, antica disciplina cinese, studia ed esplora il rapporto tra spazio e uomo, in modo da percepire lo spazio in cui viviamo e lavoriamo come un corpo materiale che unisce sia i nostri desideri e aspirazioni, sia blocchi e limiti. L’obiettivo del Feng Shui non è solo quello di stabilire un equilibrio in relazione all’ambiente esterno ma anche in termini di raggiungimento di equilibrio all’interno dell’uomo stesso.

Feng Shui (Fang Shuej) si traduce letteralmente in Vento (Feng) e Acqua (Shui). La traduzione di questo nome insolito è associata al fatto che in natura i due elementi più attivi sono l’acqua ed il vento, che con la loro azione lenta ma inesorabile cambiano e modellano l’ambiente naturale. “Il vento soffia il Qi (energia vitale) e l’acqua lo attrae e lo trattiene ” (citazione cinese).

Al giorno d’oggi, il Feng Shui può aiutarci molto a riconoscere, diventare consapevoli e raggiungere i nostri istinti interiori, che abbiamo parzialmente o completamente trascurato a causa di diversi fattori come l’educazione e lo stress dell’età moderna portandoci al punto di non riconoscere più i “messaggi” che ci arrivano “dall’interno”. Per Feng Shui s’intende conoscere e riconoscere i ritmi della natura per incanalarla a livello energetico creando e costruendo conformazioni che ci supporteranno nel miglior modo possibile. Premettendo che a livello inconscio riceviamo informazioni (confortevoli o disagevoli) dall’ambiente circostante riconosciamo il Feng Shui come una disciplina che indaga gli effetti che l’ambiente ha sul corpo e sulla psiche. Per ambiente intendiamo sia il paesaggio naturale, clima compreso, che le infrastrutture. Inoltre il Feng Shui studia l’influenza dell’uomo sulla natura potendolo definire così un processo in entrambe le direzioni.

PERCHÉ IL FENG SHUI?

Il Feng Shui viene utilizzato anche per stabilire la posizione migliore per la costruzione di determinati “oggetti” nello spazio come: case, edifici e gli annessi arredi/decorazioni esterni ed interni.

Quando scegliamo uno spazio residenziale/commerciale, spesso non ascoltiamo il nostro istinto che ci avvisa dell’inadeguatezza del luogo ma cediamo a compromessi che nella stragrande maggioranza hanno basi finanziarie.

Non a caso sarà capitato a tutti, almeno una volta, di sentirsi soffocare nel proprio spazio, sopportando situazioni o addirittura stanze e arredi che non erano analoghe alle nostre preferenze, solo per raggiungere un compromesso che avrebbe dovuto, teoricamente, portarci a qualche beneficio. I

Il vivere in spazi che ci disturbano profondamente e in cui non ci sentiamo soddisfatti porta ad uno stress costante che può sfociare in problemi ormonali, dolori di diverso tipo, stanchezza, depressione, rabbia, sensazione di irrisolutezza, mancanza di creatività e di autostima.

Tuttavia se la posizione ed il layout all’interno e all’esterno dello spazio corrispondono alle nostre esigenze “interne” e all’adempimento delle stesse, ci sentiremo soddisfatti e saremo predisposti nel condurre una vita attiva e di successo in tutti i suoi segmenti, da quelli emotivo a quelli finanziari e sociali.

icon

Casa = Corpo

La casa, rappresenta lo specchio delle nostra vita e della nostra esistenza, un riflesso di noi stessi, ed in termini materiali rappresenta ciò che ci sta accadendo.

La nostra casa dovrebbe essere un luogo che fornirà riposo a noi e alla nostra famiglia, ci sosterrà energicamente e quindi ci permetterà di sentirci fisicamente e mentalmente bene.
Allo stesso modo, il luogo di lavoro dovrebbe sostenerci ed incoraggiarci a raggiungere i nostri obiettivi aziendali.

L’ambiente in cui viviamo e lavoriamo è un campo di informazioni in cui possiamo usare il Feng Shui. Da esso possiamo evincere il nostro stato di salute, i blocchi emotivi ed il tipo di influenza che esercita la nostra famiglia su di noi, permettendoci di “correggere il tiro” agendo sul nostro futuro.

icon

Confronto tra casa e corpo

Nel Feng Shui, viene coltivato un approccio olistico.
La casa è considerato un essere energetico che viene trattato in modo completo.
A tal proposito il consulente del Feng Shui controlla il flusso e la ritenzione di energia di qualità nello spazio desiderato, nella disposizione delle stanze, nelle conformazioni esterne/interne e fornisce suggerimenti e soluzioni su come creare condizioni di vita e di lavoro più armoniose.

Come Il nostro fisico svolge quasi tutte le attività con la parte anteriore del corpo (camminare, utilizzare le mani per azioni quotidiane, mangiare ecc.) rendendo tale parte decisamente più attiva rispetto a quella posteriore che viene considerata più forte, così è nello spazio, infatti lo spazio residenziale/lavorativo è percepito allo steso modo.
La parte anteriore della casa è associata al futuro verso cui ci stiamo dirigendo mentre la parte posteriore della casa è associata al nostro passato, comprese le nostre radici.
Proprio per questo il “retro” della casa dovrebbe essere “più calmo”, racchiuso, intimo, mentre la parte anteriore più aperta e ariosa.

In breve, quando il rapporto tra il corpo e lo spazio è in armonia è alimentato da energia buona, di qualità vitale, ma qualora ci fosse qualcosa che impedisca la relazione corpo-spazio nel ricevere la quantità di energia di cui necessita si manifestano blocchi e problemi.

CHIEDI UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO


    Spunta la Privacy Policy


    Ho letto le informazioni e acconsento al trattamento dei miei dati come da Privacy Policy